Paolo Di Paolo

PL-DiPaoloGiovane autore romano, ha esordito nel 2003 e subito selezionato tra i cinque finalisti nazionali del Premio Campiello Giovani. Da allora, ha curato per diverse case editrici libri-intervista e antologie di importanti autori come Dacia Maraini, Andrea Camilleri Melania Mazzucco Emanuele Trevi Indro Montanelli e Antonio Tabucchi. Nel 2011 è uscito Dove eravate tutti (Feltrinelli), vincitore di diversi premi. Sempre per Feltrinelli, ha pubblicato Mandami tanta vita, classificatosi terzo al Premio Strega 2013 e vincitore del Premio Salerno Libro d’Europa e del Premio Fiesole. Collabora con il supplemento Domenica del Sole 24 Ore, con il Venerdì di Repubblica, con le pagine culturali de L’Unità, con la rivista Nuovi Argomenti. Conduce dal 2006 le Lezioni di Storia all’Auditorium Parco della Musica di Roma e collabora come autore a trasmissioni culturali di Rai Educational.

Mandami-tanta-vita-di-Paolo-Di-Paolo-Feltrinelli-258x394Moraldo, arrivato a Torino per una sessione d’esami, scopre di avere scambiato la sua valigia con quella di uno sconosciuto. Mentre fatica sui testi di filosofia e disegna caricature, coltiva la sua ammirazione per un coetaneo di nome Piero. Alto, magro, occhiali da miope, a soli ventiquattro anni Piero ha già fondato riviste, una casa editrice, e combatte con lucidità la deriva autoritaria del Paese. Sono i giorni di carnevale del 1926. Moraldo spia Piero, vorrebbe incontrarlo, imitarlo, farselo amico, ma ogni tentativo fallisce. Nel frattempo ritrova la valigia smarrita, ed è conquistato da Carlotta, una fotografa di strada disinvolta e imprendibile in partenza per Parigi. Anche Piero è partito per Parigi, lasciando a Torino il grande amore, Ada, e il loro bambino nato da un mese. Nel gelo della città straniera, mosso da una febbrile ansia di progetti, di libertà, di rivoluzione, Piero si ammala. E Moraldo? Anche lui, inseguendo Carlotta, sta per raggiungere Parigi. L’amore, le aspirazioni, la tensione verso il futuro: tutto si leva in volo come le mongolfiere sopra la Senna. Che risposte deve aspettarsi? Sono Carlotta e Piero, le sue risposte? O tutto è solo un’illusione della giovinezza? Paolo Di Paolo, evocando un protagonista del nostro Novecento, scrive un romanzo appassionato e commosso sull’incanto, la fatica, il rischio di essere giovani.