FESTA DEL LIBRO

Zerif supporta una pagina principale personalizzata

Le linee rosse di Federico Rampini

«Viaggiamo di più. Capiamo di meno. Mentre lo attraversiamo in velocità, il mondo ci disorienta. I leader brancolano nel buio. Fissano delle “linee rosse” che non capiscono. Forse perché non leggono. Quel che il mondo vuole dirci è spiegato nelle carte geografiche, e nella loro storia. Ma quelle studiate a scuola non bastano. Bisogna penetrare Leggi di piùLe linee rosse di Federico Rampini[…]

Un atomo di verità. Aldo Moro e la fine della politica in Italia

“”Datemi da una parte milioni di voti, toglietemi dall’altra parte un atomo di verità, ed io sarò comunque perdente” – Aldo Moro A quarant’anni dalla morte di Aldo Moro, un nuovo capitolo si apre sulle vicende di uno dei più grandi  sequestri della storia, a scriverlo è Marco Damilano.  “Non è un saggio storico, come altri  Leggi di piùUn atomo di verità. Aldo Moro e la fine della politica in Italia[…]

Lei chi è?

«Sono stata scritta da uomini e donne di ogni tempo. Mi hanno vista bambina, signora, gran dama, regina, spaventata, incantata, sgomenta, solenne, vestita di perle e di sacco. Sono stata di tutti come l’aria che si respira, l’acqua che dà vita, l’abbraccio di cui si ha bisogno. Sarò di tutti ancora e per sempre, sono Leggi di piùLei chi è?[…]

Una mappa per decifrare le ragazze del nostro tempo, un amuleto per non perdersi, un antidoto alla paura.

«Ho parlato per due anni con mille donne, da sei a novantasei anni. Soprattutto adolescenti, giovani donne. Ho posto a tutte le stesse domande: cosa sia importante nella vita, come ottenerlo, come fare quando quel che si aspetta non arriva. Nelle risposte il tema centrale è sempre l’amore» – Concita De Gregorio Tre anni di ricerche, Leggi di piùUna mappa per decifrare le ragazze del nostro tempo, un amuleto per non perdersi, un antidoto alla paura.[…]

Che fine ha fatto il manager di Monte dei Paschi di Siena?

«Una sera, a tavola, ti ho chiesto come mi sarei dovuta muovere, un giorno, se avessi voluto scrivere un libro. E tu, con aria apparentemente disinteressata, mi hai detto: “Intanto per scrivere un libro bisogna aver qualcosa da raccontare”. Quella sera la presi come una mancanza di fiducia nei miei confronti. Oggi io racconto la Leggi di piùChe fine ha fatto il manager di Monte dei Paschi di Siena?[…]