L’Arminuta

sl-dipietrantonio

Scrittrice e narratrice di successo, Donatella di Pietrantonio esordisce nel 2011 con il romanzo “Mia madre è un fiume” vincendo il Premio Tropea. Con il suo secondo romanzo “Bella mia” nel 2014 vince il Premio Brancati.

A Macerata Racconta l’autrice presenta il suo ultimo romanzo “L’Arminuta”.

Ero l’Arminuta, la ritornata. Parlavo un’altra lingua e non sapevo piú a chi appartenere. La parola mamma si era annidata nella mia gola come un rospo. Oggi davvero ignoro che luogo sia una madre. Mi manca come può mancare la salute, un riparo, una certezza.

E’ uno di quei romanzi che tocca corde così profonde e originarie, che sembra chiamarci per nome. Quel che accade con L’ Arminuta fin dalla prima pagina, quando la protagonista, con una valigia in mano e una sacca di scarpe nell’altra, suona a una porta sconosciuta potrebbe succedere ad ognuno di noi.

Una storia dirompente e ammaliatrice.

Donatella Di Pietrantonio sa affrontare temi come la maternità, la responsabilità e la cura, osservandoli da una prospettiva originale e con una rara intensità espressiva.

Per raccontare gli strappi della vita occorrono parole scabre, schiette. Di quelle parole Donatella Di Pietrantonio conosce il raro incanto. La sua scrittura ha un timbro unico, una grana spigolosa ma piena di luce, capace di governare con delicatezza una storia incandescente.

L’appuntamento con l’autrice è in programma alle ore 12 agli Antichi Forni.