I Giorni della Merla 2021

Vai al sito del festival” I giorni della merla. Piccolo festival d’inverno” è giunto alla sesta edizione, quest’anno con un titolo parafrasato da un verso della poetessa Louise Gluck, Nobel per la Letteratura del 2020: ” Winter is over. L’inverno sta finendo”.

E’ un augurio, una prospettiva di futuro e il tema dei tre incontri che Loredana Lipperini e Lucia Tancredi, le curatrici della rassegna, hanno organizzato nei giorni di venerdì 29, sabato 30 e domenica 31 gennaio.

Gli appuntamenti si terranno a distanza, in streaming sulla pagina Facebook e sul canale You Tube di Macerata Racconta, ma virtualmente è dalla città di Macerata che il racconto, i libri, le immagini e il conforto della musica scalderanno quelli che, secondo la tradizione, sono i giorni più freddi dell’anno.

29 gennaio
Il primo appuntamento, dedicato alle ” Parole di ieri e di oggi”, avrà come ospiti il prof. Ivano Dionigi, uno dei più illuminati latinisti ed autore di libri divulgativi di grande successo, insieme a Vera Gheno, la linguista più giovane e brillante del momento. Insieme a loro si dibatterà di come il trasloco in massa nella rete, in questi mesi di pandemia, abbiano modificato la comunicazione linguistica e di quanto le ragioni delle lingue antiche siano ancora più urgenti.

30 gennaio
L’ospite attesissima della seconda giornata è Valerie Perrin, la scrittrice del momento, autrice del best-seller ” Cambiare l’acqua ai fiori” .
“Fiori sotto la neve” è il tema dell’incontro. Lo sa bene chi ha letto il raffinatissimo romanzo, in cui le ragioni della vita sono più forti di ogni inverno e preludono sempre ad una rinascita

31 gennaio
La terza giornata  chiude con un titolo provocatorio ed energizzante: ” Desiderio e Rivoluzione”. Le ospiti saranno Susanna Nicchiarelli, regista di ” Miss Marx”, il film capolavoro dell’ultima stagione cinematografica, per chi ha avuto la fortuna di vederlo ancora in sala, e la filosofa Elisa Cutler.

Per i tre incontri il commento musicale è affidato alla cantante Serena Abrami, artista ed amica della rassegna fin dalle prime edizioni, alla voce originalissima e magnifica della cantante Frida Neri, al gruppo dei Float Music con Anna Tagliabue e Stefano Maimone, insieme alle letture dell’attrice Lucia De Luca.