fbpx

Fare informazione: dai TG al Web

Una nuova idea per fare informazione in modo libero e partecipato.

Come è nato Open e qual’è l’idea che ha avuto il suo fondatore? Era una scommessa e anche una promessa. Far nascere un giornale direttamente sul web: un triplo salto generazionale, per la tecnologia, per l’età di coloro che sono stati scelti per realizzarlo, e per quella a cui si rivolge, ma anche per chi magari giovane non è più, ma ha ancora fame di nuova informazione. Un post giornale, aperto al nuovo, alle contaminazioni, aperto 24 ore al giorno, aperto ai contributi e alle critiche. OPEN, appunto. Gratis, e vivendo sulle entrate pubblicitarie. Senza un euro dello Stato, né di aiuti né di provvidenze, in libertà. Senza pregiudizi e senza tifare né gufare. OPEN è stato fondato da Enrico Mentana e ha come editore una società senza scopo di lucro che reinveste gli utili nel giornale, per assumere altri giovani e cercare di migliorare la qualità del prodotto. 

Giornalista, conduttore televisivo ed editore italiano, inizia in Rai al TG1 e passa successivamente a Mediaset  dove fonda e dirige, dal 1992 al 2004, il TG5. Durante la sua permanenza a Mediaset crea e conduce la trasmissione Matrix. Nel febbraio del 2009 si dimette e abbandona Mediaset, il giorno seguente la morte di Eluana Englaro, in disaccordo con la rete rea di non aver cambiato il palinsesto di Canale 5 che prevedeva il programma televisivo Grande Fratello (andato regolarmente in onda) nonostante sia Matrix sia il TG5 si fossero resi disponibili ad aprire delle finestre informative durante il programma di prima serata. Successivamente approda a La7 dove, dal 30 giugno 2010 è direttore del TG LA7 e dal dicembre 2018 editore del giornale on-line da lui fondato chiamato Open. Sempre per LA7 cura e conduce la trasmissione di approfondimento Bersaglio Mobile. Celebri sono i suoi Speciali TGLA7 #maratonamentana che seguono le varie elezioni politiche e amministrative o fatti di cronaca molto importanti. Ha anche pubblicato due libri: Passionaccia (Rizzoli 2009) e La memoria rende liberi. La vita interrotta di una bambina nella Shoah (Rizzoli 2015).

L’appuntamento con Enrico Mentana è alle ore 17.00, al Teatro Lauro Rossi.