La tempesta

Mingarelli

Questo spettacolo rappresenta la conclusione del laboratorio teatrale condotto da Antonio Mingarelli e David Quintili.

Gli studenti metteranno in scena nello spazio naturale del Parco di Fontescodella La tempesta,  ritenuta l’ultima opera del celebre drammaturgo William Shakespeare di cui quest’anno ricorre il 400 esimo anniversario della sua scomparsa.

Il dramma, ambientato su di un’isola imprecisata del Mediterraneo[3], racconta la vicenda dell’esiliato Prospero, il vero duca di Milano, che trama per riportare sua figlia Miranda al posto che le spetta, utilizzando illusioni e manipolazioni magiche. Mentre suo fratello Antonio e il suo complice, il Re di Napoli Alonso, stanno navigando sul mare di ritorno da Cartagine, il mago invoca una tempesta che rovescia gli incolumi passeggeri sull’isola. Attraverso la magia e con l’aiuto del suo servo Ariel, uno spirito dell’aria, Prospero riesce a rivelare la natura bassa di Antonio, a riscattare il Re e a far innamorare e sposare sua figlia con il principe di Napoli, Ferdinando. La narrazione è tutta incentrata sulla figura di Prospero il quale, con la sua arte, tesse trame con cui costringere gli altri personaggi a muoversi secondo il proprio volere.