Andrea Girolami

GirolamiIncontra la rete a sedici anni e se ne innamora. Lavora prima per Tiscali come web editor del portale Tiscali Musica e collabora ai contenuti della webradio RadioX con il programma di musica alternativa “Loser” e con l’esperimento “Conversation Intercom”. Poi per MTV lavora come music coordinator del canale multi piattaforma Qoob, dove si occupa della gestione dei contenuti musicali e della produzione di contenuti video e di interviste. Con i Ragazzi della Prateria realizza il primo programma video-musicale italiano nato online, Pronti Al Peggio, di cui produce due serie con la collaborazione di Vitaminic e Yam112003. Nel 2009 entra a far parte della redazione di Wired Italia come web editor. Cura il blog “Captcha” e tutti i contenuti del canale video Wired Tv, ideando anche diversi format originali. Dal 1999 scrive e collabora con le riviste musicali Il Mucchio Selvaggio e Rumore.

Copertina-GirolamiIL LIBRO
Un’illuminante e agile guida non solo per chi si sente smarrito tra sigle e termini tecnici, ma anche per quei lettori che, più disinvolti con la tecnologia, sentono però la necessità di orientarsi rispetto a parole già familiari che hanno assunto nuovi e inattesi significati. Che cosa sono i ‟captcha”? E gli ‟skit”? Chi sono i ‟render ghosts” e gli ‟hipster”? Termini come ‟identità” e ‟giornalismo” hanno ancora lo stesso significato? Il libro di Andrea Girolami è una bussola dei nostri tempi sotto forma di dizionario che analizza quarantotto termini chiave tra tecnologia, musica, costume e attualità. Letto tutto d’un fiato o consultato secondo la curiosità del momento, l’Atlante delle cose nuove traccia al lettore le rotte per interpretare la contemporaneità. Secondo il parere di autorevoli studiosi, la vera unificazione culturale d’Italia è stata resa possibile solo dall’avvento della televisione. Eppure poco è stato scritto, sino a ora, sulla natura del cambiamento che nuove tecnologie, social network e digitalizzazione hanno impresso sul nostro linguaggio e sul nostro modo di vedere il mondo. Con l’Atlante delle cose nuove, Andrea Girolami, esperto di tecnologia e comunicazione, traccia le rotte da seguire per stare al passo con i tempi.