8 aprile, 2014

Maurizio De Giovanni

PL-DeGiovanniAbilissimo giallista e profondamente legato alla sua città, Napoli, dove si svolgono, negli anni Trenta, le avventure del commissario Ricciardi. Su questo personaggio, scrive un fortunatissimo ciclo di romanzi: Il senso del dolore, La condanna del sangue, Il posto di ognuno, Il giorno dei morti, Per mano mia e Vipera (Premio Selezione Bancarella 2013). Nel 2012 esce Il metodo del Coccodrillo (Premio Scerbanenco), dove fa la sua comparsa un nuovo personaggio, l’ispettore Lojacono, ora fra i protagonisti della serie dei Bastardi di Pizzofalcone, anche questa ambientata a Napoli, ma in età contemporanea. Nel 2013 pubblica, il secondo romanzo della serie, Buio. De Giovanni è uno dei massimi esponenti italiani del genere noir e i suoi libri, pubblicati con Fandango e Einaudi, sono tradotti in Francia, Germania, Inghilterra, Spagna, Russia, Danimarca e Stati Uniti.

BuioNel tepore ingannevole di un maggio malato, il raccogliticcio gruppo di investigatori comandato da Gigi Palma si trova a fronteggiare un crimine terribile: un bambino di dieci anni, nipote di un ricco imprenditore, è stato rapito. Le indagini procedono a tentoni, mentre il buio si impadronisce lentamente dei cuori e delle anime e la morsa di una crisi di cui nessuno intravede l’uscita stravolge le vite di tanti, spegnendo i sentimenti più profondi. Anche un banale furto in un appartamento può nascondere le peggiori sorprese. I Bastardi dovranno essere più uniti che mai, per trovare insieme la forza di sporgersi su un abisso di menzogne e rancori dove non balena alcuna luce. Intanto, nel commissariato più chiacchierato della città, i rapporti di lavoro e quelli personali si complicano, e il vecchio Pisanelli prosegue la sua battaglia solitaria contro un serial killer alla cui esistenza nessuno vuole credere.