CARLO LUCARELLI

NAVI A PERDERE E ALTRE STORIE

o4 maggio | ore 21,15 | Teatro Lauro Rossi

introduce LOREDANA LIPPERINI

un romanzo-inchiesta, avvincente come un giallo, che dagli anni Ottanta arriva fino a oggi


NAVI A PERDERE
All’improvviso affondano, oppure finiscono spiaggiate. E a nessuno importa come e perché. Sono le «navi a perdere». Che cosa trasportano?

Cargo che si arenano su coste isolate e per avarie misteriose, container che spariscono, investigatori che muoiono per cause dubbie. Sono solo alcuni degli episodi su cui si concentra Carlo Lucarelli cercando di seguire il filo rosso di un commercio illegale e poco conosciuto. Il suo è un romanzo-inchiesta, avvincente come un giallo, che dagli anni Ottanta arriva fino a oggi.  «L’idea è questa, che qualcuno prenda una nave, la carichi di robaccia piú o meno dichiarata (meglio meno), la porti a fare un giro in mare e poi simuli un naufragio. La nave cola a picco con tutto il suo carico piú o meno (ma sempre meglio meno) dichiarato, ed ecco fatto. Tra l’altro, a giocarsela bene, magari si intascano anche i soldi dell’assicurazione».

 

 

 


CARLO LUCARELLI
Scrittore, autore televisivo e sceneggiatore. Dal 1990 ad oggi ha pubblicato oltre 20 romanzi, diversi saggi e raccolte di racconti. Molti dei suoi personaggi sono divenuti protagonisti di serie tv di successo come L’ispettore Coliandro, Il Commissario De Luca. Altri suoi romanzi invece sono approdati al cinema come Almost Blue, Lupo Mannaro e L’isola dell’angelo caduto di cui è anche regista. Sempre per la televisione ha realizzato e condotto molte trasmissioni di approfondimento tra le quali la celebre Blu Notte, Almost true, Lucarelli racconta, Profondo nero e l’ultima Inseparabili, vite all’ombra del genio. Come sceneggiatore ha partecipato a diversi film, tra i quali AlbaKiara di Antonio Tibaldi e Non ho sonno di Dario Argento, mentre per la tv ha sceneggiato, tra gli altri, la serie La porta rossa. Per Einaudi ha pubblicato la serie di romanzi con protagonista l’Ispettrice Grazia Negro, e la serie con l’Ispettore Coliandro. Sempre per Einaudi i suoi ultimi romanzi: Albergo Italia, Il tempo delle Iene, Intrigo Italiano. Nel 2015 è uscito P.P.P. Pasolini, un segreto italiano per Rizzoli. Nel 2018 è uscito il suo ultimo romanzo: Peccato Mortale. Ha pubblicato alcuni libri per ragazzi (Nikita, Il trillo del diavolo, Febbre gialla) e nel 2015 è uscito il suo primo libro per bambini: Thomas e le gemelle, per Rrose Sélavy Editore, le cui protagoniste sono le sue gemelline: Angelica e Giuliana. Le sue opere sono state tradotte e pubblicate anche all’estero: in Francia, Germania, U.S.A:, U.K. Giappone, Spagna, Olanda, Grecia, Islanda Norvegia, Portogallo, Brasile e Romania. Nel corso della sua carriera ha ricevuto diversi premi e riconoscimenti: il premio Alberto Tedeschi per Ingagine non autorizzata, il premio Scerbanenco per Via delle Oche e il premio Franco Fedeli per L’isola dell’angelo caduto. Per Blu Notte Misteri Italiani ha ricevuto nel 2004 il premio Mario Francese, nel 2009 il premio Giuseppe Fava e nel 2010 il premio Ilaria Alpi. Nel 2006 riceve il premio Lama e Trama alla carriera. Nel 2010, con Giampiero Rigosi, Michele Cogo e Beatrice Renzi, ha fondato a Bologna Bottega Finzioni, la bottega in cui si impara il mestiere di raccontare.