14 aprile, 2017

Arianna Papini

sl-papiniScrittrice, artista e arte-terapeuta fiorentina (laureata in Architettura con una tesi sul design del libro-gioco).
Per venticinque anni è stata direttore editoriale e artistico di Fatatrac, nota casa editrice per ragazzi. Tiene corsi di aggiornamento, narrazione e arte. Collabora con scuole, biblioteche, associazioni e Master di tutta Italia. Dal 2008 insegna Illustrazione all’Isia di Urbino. Ha scritto e illustrato un centinaio di libri, vincendo numerosi premi, tra cui il Premio Andersen e il Premio Compostela.
I suoi libri sono tradotti in Francia, Grecia, Spagna, Portogallo, Inghilterra e in Sud America.
www.ariannapapini.com

Portami con te
Quattro racconti di amicizia e libertà
Racconti di Stefania Scateni, illustrazioni di Arianna Papini, introduzione di Ascanio Celestini
Rrose Sélavy editore, 2017

Pablo il cane, Annia l’anatra muta, Quintina la puledra, Concetta paperina. Nei quattro racconti di Stefania Scateni, illustrati da Arianna Papini, troviamo gli stessi animali che Esopo immaginava 2500 anni fa. Pablo, il cane di Mirto, abbaia soltanto e si fa capire benissimo. L’anatra Annia è muta, ma l’usignolo Farid la capisce, così come la puledra Quintina sa ascoltare i pensieri di Pino, il bambino cieco, e vuole mostrargli una terra meravigliosa. Concetta Paperina parla anche col mondo vegetale.
I protagonisti di questi dolci e fantastici racconti – nel divertimento della lettura e nella meraviglia delle illustrazioni – ci insegnano che non dobbiamo fermarci alle apparenze. Occorre scavare in profondità, partecipare della complessità del mondo. Abbiamo bisogno di cercare e sentire l’invisibile ai nostri occhi.